Antichi oratori

Non esistono più oratori nel territorio di Campagnola, ossia chiese succursali della chiesa parrocchiale, ma ne esistevano in passato e in alcuni casi ne rimangono tracce.

Beata Vergine della Concezione

Sorgeva all'altezza del ponte sulla roggia Rino e fu costruito a spese del comune in epoca antecedente agli inizi del XVIII secolo (secondo lo Zavaglio nel 1621, con campanile più tardo, del 1722). Era tenuto da un frate dei Minori Osservanti (proveniente forse da Pianengo) che viveva di elemosine. Nel 1855, causa degrado e umidità, fu rifatta completamente la zona dell'altare; nell'occasione vi furono ritrovate tracce di una più antica costruzione, forse una precedente cappella. La chiesa, tuttavia, cadde di nuovo in degrado, forse perché non suffìcientemente riparata dall'umidità ascendente, tanto che in un'informativa del 1919 il parroco scriveva che non vi si officiava più messa da tempo. Il declino proseguì, finché nel 1960 fu definitivamente demolita.

Vi rimane il piccolo campanile, inglobato negli edifici circostanti, dall'estetica semplice e con la cella campanaria dalle aperture a tutto sesto. Sopra il tetto a falde vi è un piccolo lanternino che sorregge una croce.

Il campanile dell'oratorio della Concezione

Oratorio di Santa Croce

Fu costruito nel 1743 dal nobile Giuseppe Vailati in prossimità dell'ingresso della cascina Cantarana.

Nel 1826 la proprietaria Carolina Vailati ottenne dal vescovo di Crema monsignor Ronna di far diventare l'oratorio meta di pellegrinaggio giubilare per i contadini. Nel 1855 Bianca Vailati Bettenzoli ritenne opportuno farlo demolire perché non officiato da tempo.

La strada per la cascina Cantarana

Cappella della Natività

Presso la cascina Nuova, lungo una vecchia strada per Pianengo, sorge la cappella della Natività, di origini incerte. Il dipinto originale, ormai del tutto ammalorato e pressoché illegibile, è stato ripristinato e va riconosciuto il merito dei proprietari di aver riportato in vita un'oasi sacra.

La Cappella della Natività

Bibliografia

  • Giuseppe Schiavini, "Campagnola Cremasca. La lunga storia segreta di un piccolo borgo", Leva Artigrafiche, Crema, 2002.
  • Gruppo Antropologico Cremasco, "I campanili della Diocesi di Crema", Leva Artigrafiche, Crema, 2009.
  • Angelo Zavaglio, "Terre Nostre", Arti Grafiche, Crema, 1980.
 Ultimo aggiornamento: 04/08/2018


Scrivici
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.


Valuta questo sito
Inviaci un feedback su sito e accessibilità.

torna all'inizio del contenuto